Altro

Le sfide

  • Le aziende commerciali e gli enti del settore non profit hanno l’esigenza comune di aumentare il più possibile il numero degli utenti dei loro siti e app mobili. Ciò li costringe a migliorare le proprie strategie comunicative offrendo contenuti che possano essere veicolati a tutti i cittadini, senza dimenticare coloro che soffrono di disabilità visive e disturbi della lettura o chi è straniero, analfabeta o in età prescolare.
  • Una quantità sempre più crescente di informazione viene generata e aggiornata online in tempo reale.
  • Dal 15 al 20% della popolazione mondiale soffre di una qualche disabilità correlata al linguaggio.
  • Cosa devono fare le aziende e gli enti non profit per comunicare i loro contenuti online a chi, pur avendo la  necessità di accedere ogni giorno all’informazione su internet, ha delle disabilità connesse alla lettura?
  • Come possono fare le aziende e gli enti non profit a garantire che i loro contenuti online siano accessibili facilmente anche dai micro-schermi dei cellulari smartphone?

Le soluzioni

  • Molte aziende ed enti non profit già utilizzano ReadSpeaker Enterprise per realizzare la conversione in voce del contenuto testuale presente sulle loro pagine web in tempo reale e con una qualità vocale straordinaria.
    • ReadSpeaker Enterprise trasforma istantaneamente i loro siti web in siti parlanti consentendo all’utente di ascoltare i contenuti disponibili sulla pagina. Quando i redattori del sito aggiornano l’informazione sulla pagina, ReadSpeaker legge immediatamente la nuova versione, non quella precedente. E il tutto avviene in tempo reale, senza nessun bisogno di preregistrare alcunché! Inoltre, quando si abbia l’esigenza di segnalare qualcosa di urgente sul sito, anche chi ha delle difficoltà di lettura potrà essere tempestivamente informato dalla voce di ReadSpeaker.
    • L’utente, per usufruire della conversione in voce, non ha bisogno di scaricare nulla. Gli basta collegarsi sul sito con il suo pc o con un qualsiasi dispositivo mobile collegato a internet e potrà in ogni momento e in ogni luogo ascoltare la pagina vocalizzata con ReadSpeaker.
    • Sui siti web sono spesso presenti dei documenti PDF. Ebbene, anche questi possono essere tradotti in voce mediante un prodotto specifico denominato ReadSpeaker docReader. Grazie a questo prodotto, l’utente è messo in condizione di ascoltare il contenuto di magazine online e altri documenti visualizzandoli nell’impaginato originale su ogni tipo di browser, compresi quelli utilizzati sugli smartphone.
  • La tua azienda o ente non profit ha per caso una app mobile i cui contenuti vorresti fare ascoltare oltre che leggere? ReadSpeaker audioMobile API aggiunge la voce alle tue app per iOS, Android, e Blackberry senza alcun bisogno di costringerti ad utilizzare un farraginoso motore text-to-speech interno che rallenterebbe il funzionamento della tua app. La conversione in voce avverrà interamente sui nostri server senza alcun appesantimento per il tuo sistema informatico.
  • I moduli online che si usano per le iscrizioni ai siti e per i sondaggi, che sempre più spesso vengono ospitati dai siti per conoscere l’opinione degli utenti, beneficiano di un maggiore tasso di utilizzo quando ne viene resa disponibile anche una versione vocale. ReadSpeaker formReader è un prodotto sviluppato proprio per questo scopo e funziona leggendo ad alta voce sia il testo delle caselle del modulo online che quanto immesso dall’utente nelle caselle stesse. L’utente con disabilità visive o di lettura/scrittura ha così modo di controllare che quanto ha immesso nelle caselle è corretto.

Benefici

  • Aziende ed enti non profit possono ora presentare una versione audio dei loro contenuti testuali online per raggiungere un maggior numero di utenti e, in particolare, coloro che hanno delle disabilità di lettura (dislessia, minusvedenza di tipo non grave, analfabetismo, non conoscenza della lingua scritta ecc.).
  • Con un sito trasformato in sito parlante, aziende ed enti non profit possono raggiungere anche le persone la cui lingua madre sia diversa dall’italiano (immigrati, per esempio).
  • I siti web possono ottenere il risultato di diminuire il cosiddetto digital divide e aumentare la e-inclusion assicurando che l’informazione da essi veicolata sia sempre disponibile nel doppio formato: parola scritta e parola parlata (voce).
  • ReadSpeaker consente la ridistribuzione in automatico del testo online in un formato audio creando dunque un ulteriore canale distributivo per il tuo contenuto online.
  • Con 35+ lingue e oltre 100+ voci a disposizione, l’ampia offerta linguistica di ReadSpeaker consente di coprire le esigenze di siti e app mobili multilingue o che si rivolgono ad una platea internazionale.